Please wait while JT SlideShow is loading images...
00clownalmasdespueslauracpaxvivi

Residui Teatro en Italia, "Penelope: una storia d’amore e non solo"

Volviendo del Grotowski Institute en Polonia donde presentó la demostración de trabajo "Hilos Invisibles", Viviana Bovino viaja a Italia para presentar
"Penelope: una storia d’amore e non solo"
Taller de danza-teatro/creación/dramaturgia del acción"
Organizado por l'asociación cultural BACHI DA SETOLA/Masseria Giangrande, en colaboración con Residui Teatro.

información en Italiano

Il workshop ha come punto di partenza il corpo, inteso come territorio che ci nutre e ci offre elementi per creare e comporre.
Penelope, sarà il nostro stimolo per tessere una nuova drammaturgia dell’azione in movimento, per capire che cela l’attesa, il sonno, il tempo.
Attraverso lo studio di principi tecnici provenienti dal metodo Danza Desconocida e Cuerpo en vuelo, e dall’ascolto attivo del nostro corpo “territorio” creeremo la nostra danza. Il workshop propone un' approssimazione al corpo-olistico, un’integrità psico-fisica-emotiva e animica, un corpo che ha molte dimensioni che possono danzare insieme.
Il metodo di lavoro usato, stimola i partecipanti ad acquisire una profonda conoscenza del corpo olistico per scoprire le proprie potenzialità creative.
I partecipanti saranno accompagnati nel processo di improvvisazione e creazione di un solo.

A CHI È DIRETTO:
Difendiamo l'idea che tutti i corpi possano danzare.
Il workshop è diretto ad interpreti e creatori interessati al linguaggio della danza-teatro.

COSA È RICHIESTO:
I partecipanti devono avere abiti comodi da training, pantalone (che arrivi massimo alla caviglia) e maglietta. Si lavorerà a piedi scalzi ma si suggerisce anche di portare delle scarpe comode per delle pratiche che avveranno tra gli ulivi della masseria. Ogni partecipante deve portare con sé: un quaderno, penna/matita, un canto ispirato dal tema (che sia in grado di cantare), una poesia ispirata al tema (che sia in grado di esporre), un oggetto ispirato al tema.

QUANDO:
Sabato 07/12/2019 dalle 16.00 alle 20.00;
Domenica 08/12/2019 dalle 10.00 alle 13.00;

DOVE:
Masseria Giangrande / contrada Pozzo Vivo, Polignano a Mare

MODALITÀ DI ISCRIZIONE:
Iscrizione via e-mail entro giovedì 6 dicembre all'indirizzo e-mail:
Esta dirección electrónica esta protegida contra spam bots. Necesita activar JavaScript para visualizarla
info: 3495982047 (Francesca Bovino)

COSTO:
La quota di partecipazione al workshop è di:
40 euro (per i tesserati all’associazione Bachi da Setola)
45 euro (per i non tesserati all’associazione)

Foto:  Pepe Calderon y Moka Seco.

VIVIANA BOVINO –
attrice, danzatrice, pedagoga, è fondatrice della compagnia internazionale Residui Teatro. Ha preso parte in piú di quindici spettacoli e numerose performance. Nel suo lavoro transita il ponte tra la danza e il teatro mediante una costante ricerca di principi che permettono l'azione in movimento del corpo olistico.

Participa nell'edizione 2014 della Biennale di Venezia della Danza accompagnando in scena la maestra Keiin Yoshimura.

E' parte del cast dello spettacolo “Stand' al Mondo, Senza'l Mondo” diretta da  Raul Iaiza, una coproduzione tra Regula contra Regulam Teatro e Grotowski Institute.

Interprete con Keiin Yoshimura di “White bird” spettacolo diretto da Keiin Yoshimura, una coproduzione Kamigatamaitomonokai (Giappone) e Residui Teatro e dello spettacolo “Tat Tvam Asi, la diferencia está en los sueños” una coproduzione tra Residui Teatro e  Darpana Company (India).

Per Residui Teatro è responsabile pedagogica dei cicli di formazione internazionale “Aprender de los maestros“ e “Transmitir y Transformar la herencia del Laberinto teatral”.

E' responsabile dei progetti internazionali della compagnia  e dei programmi nazionali di pedagogia della danza e del teatro rivolti a persone diversamente abili e non.
Coordina numerosi incontri e progetti su tema dell'accessibilità dell'arte (teatro-danza e diversità funzionale) e teatro comunitario.

Nel suo lavoro transita il ponte tra la danza e il teatro, portando avanti una ricerca costante di principi che permettono l'azione in movimento del corpo olistico.

Studia teatro-fisico, danza e voce con diversi maestri, tra i quali: Roberta Carreri, Iben Nagel Rasmussen, Julia Varley e Else Marie Laukvik (Odin Teatret - Danimarca), Luis Ibar e  Alma Bernal (Cartaphilus Teatro -Messico), Marta Ruiz (Adradanza -Colombia), Sara Simeoni (Carolyn Carlson company), Susanne Linke (Susanne Linke company- Germania), Vladimir Olshansky (Cirque du Soleil e Viceversa Visual Theatre Russia/Italia), Patrizia Cavola e Iván Truol (Atacama –Italia/Cile), Enrique Vargas (Teatro de los Sentidos -Colombia), Kalamandaman Karunakaran (India), Irene Habib (Israele), Claudia Contin e Ferruccio Merisi (Scuola Sperimentale dell’attore-Italia), Raul Iaiza (Regula Contra Regulam – Italia/Argentina), Keiin Yoshimura (Kamigatamaitomonokai-Giappone), Vaishali Trivedi ( Kadam School/ India), Darpana Company (India).

E' autrice dei testi degli spettacoli che interpreta nella compagnia  Residui Teatro e di articoli relazionati al teatro-danza  ( Periódico El Diagonal y Primer Acto).
Ha sviluppato il metodo  “ Danza Desconocida” e realizzato laboratori per persone diversamente abili e non in numerosi paesi in Europa, Africa, America y Asia.

Docente del "Diploma de Formación Continua, Cuerpo y Narratividad: Escritura Performativa y Perspectiva de Género" della Facoltà di Scienze dell' Informazione  presso l'Università  Complutense di Madrid .
* metodo sviluppato dalla maestra colombiana Marta Ruiz.

Actualizado ( Martes, 03 de Diciembre de 2019 08:06 )  

Area Residui Teatro

Vídeos

Connect with Facebook

Creative Commons License
Los artículos contenidos en la revista son propiedad de sus respectivos autores y/o autoras. El restante material está bajo una licencia de Creative Commons.