Viviana Bovino (versione italiana)

Imprimir

ENGLISH VERSION

VERSION ESPAÑOLA

 

Viviana Bovino è attrice, danzatrice, pedagoga; è fondatrice della compagnia internazionale Residui Teatro. Ha preso parte in piú di quindici spettacoli e numerose performance.
Nel suo lavoro transita il ponte tra la danza e il teatro, portando avanti una ricerca costante di principi che permettono l'azione in movimento del corpo olistico.
Studia teatro-fisico, danza e voce con diversi maestri, tra i quali: Roberta Carreri, Iben Nagel Rasmussen, Julia Varley e Else Marie Laukvik (Odin Teatret- Danimarca), Luis Ibar e  Alma Bernal (Cartaphilus Teatro -Messico), Marta Ruiz (Adradanza -Colombia), Sara Simeoni (Carolyn Carlson company), Susanne Linke (Susanne Linke company- Germania), Vladimir Olshansky (Cirque du Soleil  e Viceversa Visual Theatre Russia/Italia), Patrizia Cavola e Iván Truol (Atacama –Italia/Cile), Enrique Vargas (Teatro de los Sentidos -Colombia), Kalamandaman Karunakaran (India), Irene Habib (Israele), Claudia Contin e Ferruccio Merisi (Scuola Sperimentale dell’attore-Italia), Raul Iaiza (Regula Contra Regulam – Italia/Argentina), Keiin Yoshimura (Kamigatamaitomonokai-Giappone), Vaishali Trivedi ( Kadam School/ India), Darpana Company (India).
Participa nell'edizione 2014 della Biennale di Venezia della Danza accompagnando in scena la maestra Keiin Yoshimura.
E' parte del cast dello spettacolo “Stand' al Mondo, Senza'l Mondo” diretta da  Raul Iaiza, una coproduzione tra Regula contra Regulam e Grotowski Institute e del cast di  “White bird” spettacolo diretto da Keiin Yoshimura, una coproduzione Kamigatamaitomonokai e Residui Teatro.
Dirige laboratori e corsi per persone diversamente abili e non in  Europa, Africa, America e Asia.

Docente del "Diploma de Formación Continua, Cuerpo y Narratividad: Escritura Performativa y Perspectiva de Género" della Facoltà di Scienze dell' Informazione  presso l'Università  Complutense di Madrid (Novembre-Maggio 2017).

 
Joomla SEO powered by JoomSEF